Un ponte umanitario per i profughi dell'Ucraina in Polonia e in Romania

operazione-Romania.jpg

Cari amici non potevamo stare a guardare, non potevamo limitarci ad alimentare il coro dello sdegno, da qualunque parte arrivi. Siamo in stretto contatto con i nostri riferimenti in Polonia e Romania e con loro abbiamo deciso di attivare un ponte umanitario con questa raccolta indumenti in ottimo stato per donne e bambini (con la legge marziale gli uomini devono, e vogliono, restare a combattere), farmaci antinfiammatori e anti-influenzali per bambini, sciroppo per la tosse, spray per la gola, spray nasale, farmaci anti coliche, anti gonfiore, probiotici, termometri, ciucci, creme per cambio pannolini, talco per bambini, creme protettive per bambini, latte in polvere (tipo NanPro) per i più piccoli, latte in polvere per chi soffre di allergie. Il centro raccolta della nostra Associazione, in via Educ 33 resterà aperta tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 tutti i giorni fino a sabato 12 marzo. Quotidianamente, sulla nostra pagina Facebok, vi aggiorneremo sui viaggi e sulle necessità.

Per qualsiasi ulteriore informazione ci potete contattare su info@lamemoriaviva.it

Intanto grazie a tutte le associazioni, di ogni tipo, che si sono unite a noi e che ricorderemo appena avremo il tempo di farlo, perché vogliamo che sia una iniziativa umanitaria di tutti, non nostra, ma di tutti, privati e associazioni, che hanno dato il loro contributo. Grazie di cuore!

Per quanti ci chiedono di contribuire con una donazione, vi lasciamo qui i riferimenti della nostra associazione, l'Iban e il pulsante per donare con PayPal: sarà nostra cura rendicontare qui pubblicamente l'uso delle donazioni (faremo acquisti di materiali, indumenti, generi di prima necessità così come ci saranno richiesti dai campi profughi ai quali personalmente li consegneremo).

Dal confine della Romania i nostri contatti ci hanno inviato un appello: dal sud, da Odessa, ma anche da Kiev, ormai assediata, migliaia di mamme e bambini sono in fuga per cercare di raggiungere il confine, e non hanno nulla o quasi con loro. Alcune di loro hanno mariti o fratelli che lavorano in Italia e che le ospiterebbero, con un ricongiungimento familiare, ma non hanno modo di raggiungerli. Allora stiamo cercando di organizzare un trasporto speciale: vogliamo provare a raggiungere il confine Ucraino in Romania con un pullman carico di aiuti (come fosse un tir), da portare nei campi profughi e negli orfanotrofi romeni, per tornare con il pullman carico di persone. Aiuti umanitari all'andata, umanità al ritorno. Per farlo però servono risorse che non abbiamo più a sufficienza... 

Stiamo cercando un pullman e almeno due autisti, e stiamo cercando parte dei fondi per il viaggio. Le famiglie delle ragazze e dei ragazzi dell'Istituto Comprensivo di San Giorgio stanno organizzando una raccolta mirata e prepareranno degli scatoloni, che uniti ai nostri finiranno ai loro coetanei e alle loro famiglie. Se volete partecipare a questo ulteriore tentativo di portare un concreto aiuto, potete farlo con una donazione all'Associazione La Memoria Viva, Raccoglieremo gli aiuti fino a domenica 13 marzo, e lunedì 14 partiremo. Nel frattempo resta attivo il ponte umanitario con la Polonia e con il centro di prima accoglienza di Przemyśl Główny (come descritto nella nostra pagina Facebook). Grazie a tutti!

Associazione La Memoria Viva

Iban: IT38F0853030860000000002638

Bic:   ICRAITRREQ0

Banca d’Alba Credito Cooperativo 

Filiale di Rivarolo Canavese