Il centenario di Karol Wojtyla

Lo stop forzato dovuto alla pandemia ha radicalmente cambiato (come per tutti) gli strumenti a disposizione dell’Associazione La Memoria Viva, almeno per questi mesi, ma non ha interrotto l’attività e non ha stravolto i progetti. Dopo aver ri-incontrato “virtualmente” i nostri ragazzi, riportato alla “memoria” la celebrazione della Pasqua Cristiana e di quella Ortodossa, e il 25 Aprile con una serie di salotti “virtuali” ai quali hanno partecipato ospiti importanti dall’Italia e dall’estero, il 1 Maggio, Festa del Lavoro, sarà celebrato con l’onorevole Giorgio Benvenuto, e nel percorso che ci porterà dalla Liberazione alla Repubblica parliamo di Costituzione con l’onorevole Giuliano Amato (Giudice Costituzionale). Ma c’era un appuntamento che pensavamo di celebrare in Polonia, fra Varsavia e Cracovia, e cioè il centenario della nascita di Karol Wojtyla. Non potremo spostarci, ma lo ricorderemo comunque con tre appuntamenti “virtuali” in diretta, fra Italia e Polonia, durante i quali parleremo delle sue radici, ripercorrendo le vicende che lo hanno forgiato. Racconteremo la storia di Karol, la famiglia, l’uomo, l’operaio, l’intellettuale, il Prete, il Vescovo e il Papa, con approfondimenti che riguarderanno la vita religiosa e culturale della Polonia di Karol stretta fra nazismo e comunismo Avremo ospiti illustri dall’Italia e dalla Polonia, qualche sorpresa, come fotografie e documenti inediti. Le dirette sono in programma il 4 Maggio alle ore 15,00, l’11 Maggio ore 15,00 e il 18 Maggio ore 10,30, sempre sulla pagina Facebook e sul sito (www.lamemoriaviva.it) dell’Associazione


già patrocinato da 

regione.jpg
consiglio.jpg
metropoli.jpg
cracovia-grande.jpg
olivetti-grande.jpg

© 2019 - Associazione La Memoria Viva - Umanità senza confini