La Storia raccontata con le emozioni

La presentazione della ricerca degli studenti della scuola Cresto di Castellamonte (To) all’Istituto Ita-liano di Cultura di Cracovia in occasione del 75° anniversario della liberazione di Auschwitz ha riscosso unanimi consensi. Viola Bargelli, Lavinia Chiartano, Luca Corradini e Dario Manconi, accompagnati dalla professoressa Monica Marchetti, hanno saputo dare agli ospiti polacchi dell’Istituto italiano una chiave di lettura molto apprezzata: Anna Frank, Primo Levi, Marcello Martini, Renzo Forma e Natale Massa raccontati attraverso i sentimenti e le sensazioni che hanno vissuto e che hanno saputo trasmettere. Non una ricerca bibliografica, ma un vero e proprio studio del travagliato animo di chi ha vissuto sulla propria pelle gli orrori dell’Olocausto, con le sensazioni di quegli anni ma anche con i sentimenti che li hanno accompagnati, attraverso diversi destini, per tutta la loro esistenza. Una raccolta di emozioni, a volte contrastanti, a volte parallele, sulle quali riflettere. E a stupire è stato che questo metodo di ricerca sia venuto da studenti della terza media. I complimenti sono poi stati estesi all’insegnante, alle sue colleghe e alla scuola, che per fortuna sa ancora formare giovani che fanno dell’empatia una chiave per studiare e, perchè no, giudicare la Storia.




già patrocinato da 

regione.jpg
consiglio.jpg
metropoli.jpg
cracovia-grande.jpg
olivetti-grande.jpg

© 2019 - Associazione La Memoria Viva - Umanità senza confini