top of page

Lungo il filo delle memorie


Il Dipartimento di Formazione, Lingue, Intercultura, Letterature e Psicologia di Firenze ha organizzato il convegno “Lungo il filo delle memorie. Un percorso storico-didattico per leggere il presente”. Dopo i saluti della direttrice del dipartimento Vanna Boffo e dell’assessora regionale all’università Alessandra Nardini, Gianfranco Bandini (Laboratorio Public History of Education) ha introdotto la testimonianza di Lidia Maksymowicz (deportata da bambina ad Auschwitz, insieme ai genitori che furono oppositori politici del nazismo in Bielorussia) e l’intervento di Elvira Mujcic (scrittrice italo-bosniaca, testimone della guerra in Bosnia Erzegovina negli anni ’90).

Il coordinamento è stato di Luca Bravi e Stefano Oliviero (Forlilpsi), le conclusioni di Micaela Frulli (Dipartimento di Scienze giuridiche).

63 visualizzazioni

Comentários

Avaliado com 0 de 5 estrelas.
Ainda sem avaliações

Adicione uma avaliação

Le Nostre News

bottom of page