Memorie al tempo del coronavirus

Di queste difficili settimane fra qualche tempo (speriamo presto) resterà solo un ricordo, una memoria, ma sarà una memoria storica, perché non ne abbiamo mai vissute settimane come queste dal dopoguerra ad oggi e speriamo di non doverne vivere più. E come sempre, per evitare che la storia si ripeta, l'antidoto è raccontarla. Allora proviamoci. Come? Lasciando una testimonianza, che messa insieme ad altre testimonianze ci farà capire (e farà capire nel tempo a chi verrà dopo di noi) che cosa sono state queste settimane.

E' con questo spirito che "la Memoria Viva" ha lanciato l'iniziativa "Memorie al tempo del coronavirus". Il progetto è aperto a tutti: servono un cellulare che registri i video e i suoi auricolari, quelli che si usano normalmente per telefonare, con il quale registrare un video rispondendo a queste due domande:

1) qual è la cosa/o quali sono le cose più belle che hai scoperto rimanendo in casa

2) qual è la cosa/o quali sono le cose che ti sono mancate di più non potendo uscire.

I video, inviati direttamente dei cellulari alla nostra piattaforma on line, arriveranno sul server, li esamineremo e se corrispondono alle indicazioni date sul sito www.lamemoriaviva.it, li monteremo in uno o più documentari brevi (uno certamente dedicato agli Istituti scolastici) e diventeranno la Memoria Viva di queste settimane speriamo irripetibili.

Proviamo tutti insieme, grandi e piccini, a raccontare in poche parole queste difficili settimane, per farne una memoria che ricordi a noi come abbiamo vissuto questa pagina della nostra storia e che resti nel tempo "memoria viva". Tutto il materiale sarà poi scaricabile dal nostro canale Youtube e lo renderemo fruibile a chiunque.




già patrocinato da 

regione.jpg
consiglio.jpg
metropoli.jpg
cracovia-grande.jpg
olivetti-grande.jpg

© 2019 - Associazione La Memoria Viva - Umanità senza confini